Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di Cascina Biblioteca su Facebook!

Un campione alla Stramilano per “Il Fontanile”

Geoffrey Gikuni, campione kenyano e fondatore della squadra Run2gether, porterà i colori della cooperativa Il Fontanile sulla maglia alla mezza maratona del 25 marzo.

Un fondista kenyano di assoluto valore (vincitore dell’ultima edizione della maratona di Dublino con il record della gara) contribuirà all’iniziativa di promozione di una squadra di calcio integrato per disabili gestita da “Il Fontanile”. Geoffrey Gikuni Ndungu porterà infatti il logo della cooperativa sociale milanese ben in vista sulla maglia mentre sfreccerà per i 21.097 metri della gara sul filo dei 2 minuti e 50 secondi al chilometro.

Geoffrey, sposato con una figlia di 2 anni, viene da Naivasha, cittadina immersa nella natura a circa 70km da Nairobi ed è il fondatore di Run2gether, un interessante esempio di gemellaggio tra appassionati di sport. “Sono orgoglioso di essere parte di un progetto che porta dei ragazzi con disabilità a confrontarsi con il mondo dello sport” racconta Geoffrey, che fino a pochi anni fa lavorava come maestro elementare, “e spero di onorare questa iniziativa con un risultato importante, come minimo il mio primato personale!”.

Il gemellaggio non stupisce chi conosce la squadra avviata dallo stesso Gikuni nel 2007 dopo l’incontro con Thomas Krejci, campione austriaco di orienteering. L’iniziativa è nata sviluppandosi attorno all’idea che fosse possibile un modo “diverso” di gestire la relazione tra atleti kenyani e manager europei. Anziché una relazione di business, basata spesso sulla sfiducia e il sospetto reciproco, una relazione di amicizia e partnership, che offre ai ragazzi in Kenya la possibilità di confrontarsi con lo sport ad alto livello evitando lo sfruttamento e l’ottica di breve periodo che spesso caratterizza i rapporti con i procuratori.

Run2gether è una vera e propria impresa sociale che consente a giovani atleti emergenti di competere a livello internazionale, offrendo allo stesso tempo ad appassionati e turisti europei la possibilità di condividere da vicino la vita e le modalità di allenamento dei kenyani. Presso il nuovo centro di allenamento di Kiambogo (70 km da Nairobi) è possibile allenarsi insieme ai kenyani all’alba, fruire dei loro diretti consigli di allenamento, gustare i cibi tipici da loro preparati e, più in generale, visitare il Kenya con un serio percorso di turismo responsabile. Alcuni atleti hanno il diploma da guida turistica e accompagnano gli ospiti interessati ad effettuare safari nei numerosi parchi nazionali o a sperimentare le nevi equatoriali (Monte Kenya, Kilimangiaro). In alternativa, si può soggiornare con gli atleti con un minor impegno economico a Helbalm, splendida località sulle Alpi Austriache, dove la squadra fa base durante l’estate tra una gara e l’altra per l’Europa.

Il sostegno ad una maggior visibilità de “Il Fontanile” e alla sua iniziativa di calcio integrato si inserisce così nel percorso di grande attenzione per il binomio sport-impegno sociale che caratterizza Run2gether.

Non mancate il sostegno a Geoffrey sulle strade milanesi: grazie al vostro tifo il logo de “Il Fontanile” potrebbe svettare prima posizione su tutte le foto al traguardo dell’Arena Civica!

Per ulteriori informazioni: www.run2gether.com

 

Geoffrey Gikuni Ndungu

Primati personali:

2:08’33” – maratona (Dublino 2011, 1° – record della gara)

1:01’12” – mezza maratona (Palmanova 2009, 1° – record della gara)

Vincitore Stralivigno 2009 (record della gara)

Vincitore del Campionato Interforze Kenyano di corsa su strada (15km) 2009

 

 


+Copia link

0 Responses to “Un campione alla Stramilano per “Il Fontanile””