Scambio di esperienze internazionali: in Cascina due maestre da Santo Domingo

Da diversi anni l’Associazione cernuschese Color Esperanza sostiene il Progetto “Atencion a la Diversidad” nella provincia di Salcedo a Santo Domingo, un Centro per adolescenti in difficoltà e “niños” disabili. Dopo essere stati nell’isola caraibica e aver portato un sostegno concreto agli insegnanti e ai familiari dei minori, i fondatori dell’Associazione stanno ospitando le responsabili del Progetto, in Italia per un percorso di confronto e scambio di pratiche educative. Elena, direttrice del Centro, e Graciela, psicopedagogista, hanno visitato la Cascina Biblioteca, conosciuto le diverse realtà che la abitano, toccato con mano i servizi, i progetti, conosciuto i volti dei tanti ragazzi presenti e dei loro educatori

Ci spiegano Elena e Graciela. «Nel nostro Paese siamo l’unica realtà di questo tipo. Stiamo imparando che da voi l’organizzazione verso i bambini con disabilità fisiche o psicologiche è in uno stato molto avanzato. A Santo Domingo questi ragazzini non hanno alcun diritto, non vengono considerati. Addirittura spesso sono le stesse famiglie che li tengono nascosti e non li iscrivono neppure all’anagrafe. Nelle scuole non esiste la figura dell’insegnante di sostegno. Noi siamo nati per cambiare le cose e ci stiano provando anche grazie al vostro aiuto».

+Copia link

0 Responses to “Scambio di esperienze internazionali: in Cascina due maestre da Santo Domingo”