Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di Cascina Biblioteca su Facebook!

Cascina Biblioteca alla Superleague

Mercoledì scorso, sul campo sportivo di via Moscova, a Milano, prima giornata di SuperLeague, torneo di calcio integrato al quale Cascina Biblioteca partecipa con la propria squadra. Come è andata la partita di esordio? Bene! A parte il risultato sfavorevole, (2 – 0 in favore di Fraternità Merlin) è stata una partita giocata ad un altissimo ritmo, ricca di spunti tecnici con azioni ed occasioni da entrambe le parti.

Ma che cos’è Supeleague?

SuperLeague è un campionato di calcio integrato a 5 giocatori, che vede la partecipazione di quattro squadre,di organizzazioni Onlus (Associazioni, Cooperative, Società Sportive) che gestiscono progetti sportivi per persone con disabilità. Ad ognuna di esse è abbinata un’azienda che fornisce i giocatori che vanno ad integrare la squadra delle Onlus.

Playmore, un’associazione dal nome inglese ma tutta milanese.

Superleague è una inizativa a cura di Playmore, un Associazione Sportiva Dilettantistica e di Promozione Sociale nata per realizzare un sogno: “costruire una comunità di amici, provenienti da paesi e culture diverse, che grazie alla magia dello sport si uniscono per giocare, crescere e diffondere insieme valori di lealtà e rispetto.”

Il calcio integrato per la cooperativa Cascina Biblioteca.
La nostra cooperativa partecipa alla Superleague con una propria squadra di calcio integrato nella quale militano ben 6 ragazzi con disabilità. Cascina Biblioteca ha poi due squadre di calcio integrato che partecipano a vari eventi sportivi e che da quest’anno si sfidano con altre formazioni milanesi in un torneo promosso dal CSI Milano. In Cascina Biblioteca il calcio integrato è un’attività che aggrega diversi ragazzi con disabilità e che è curata con passione ed entusiasmo da Ezio Pozzan, un educatore storico della cooperativa, che ha sempre creduto nella capacità del calcio giocato di essere un potente strumento di inclusione.

+Copia link

0 Responses to “Cascina Biblioteca alla Superleague”