Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di Cascina Biblioteca su Facebook!

Una gita speciale per il CDD: parole d’ordine inclusione e condivisione!

Il CDD Ferraris ha deciso di rinnovarsi: attraverso un’idea semplice ma innovativa ha organizzato un evento speciale, che ha tutte le carte in regola per diventare un appuntamento fisso negli anni a venire!

Il punto di partenza è stato un’intuizione: al CDD Ferraris i ragazzi stanno bene, c’è un bel clima, è piacevole lavorare per gli operatori.

Da qui si è pensato di proporre un progetto di inclusione e condivisione: trascorrere del tempo di qualità insieme, allargando la prospettiva non solo ai ragazzi, alle loro famiglie e agli operatori, ma coinvolgendo anche tutte le famiglie degli operatori stessi!

Partendo dalla conoscenza approfondita dei ragazzi che frequentano il CDD e da quella delle loro famiglie, sono stati individuati i loro interessi ed è stata strutturata una proposta di un evento speciale che avesse un’unica finalità: trascorrere del tempo insieme in modo più aggregativo, cercando di trovare punti di contatto e interessi comuni per tutte le persone coinvolte.

Sabato 20 maggio tutto il CDD Ferraris, nessuno escluso, è andato in gita!Direzione il Bioparco Zoom vicino a Torino, parco safari innovativo e di effetto.

Una giornata ricca di emozioni: ritrovo davanti al CDD per partire tutti insieme, viaggio in bus, arrivo allo zoo, gelato, spettacolo dei falconieri, giraffe, pinguini, leoni ecc….e poi ancora musica, balli e giochi!

Il pranzo è stato un ulteriore momento molto bello: ognuno si era organizzato portando il pranzo al sacco da casa e poi è stato fatto un picnic tutti insieme!

Anche l’autista del bus, il signor Ettore, si è sentito parte del gruppo e ha organizzato un torneo di carte per i ragazzi!

E’ stata un’ esperienza molto positiva che ha visto nascere belle amicizie tra i ragazzi del Ferraris e i figli degli operatori del CDD e tanta sinergia tra le mamme presenti nel gruppo, operatrici e non…

Tutto contornato da tante risate da parte dei mariti delle operatrici che non si aspettavano le classiche chicche e gafs!!

Dopo questa esperienza tutti sono desiderosi di rifarla!

La sfida era organizzare qualcosa di bello e accessibile per tutti, anche per chi normalmente ha difficoltà ad accompagnare il proprio figlio in posti nuovi. La forza è stata essere tutti insieme… e la sfida è stata vinta!

Un grazie forte e di cuore alle operatrici che ci hanno creduto e che hanno coinvolto le proprie famiglie facendo volontariato e alle famiglie dei ragazzi per la fiducia mostrata.

+Copia link

0 Responses to “Una gita speciale per il CDD: parole d’ordine inclusione e condivisione!”