SFA – Pirati all’arrembaggio dell’isola d’Elba

Prima o poi sapevamo che sarebbe successo, e lo volevamo anche fortemente.

I più coraggiosi dell’equipaggio SFA – Servizio Formazione Autonomia della nostra CityFarm di Cascina, per finire l’anno in bellezza hanno affrontato una avventura di autonomia e adattamento fuori dal comune:

4 giorni di barca a vela e campeggio all’Isola d’Elba!

E allora via, partiti. Con un bagaglio ridotto al minimo, perché in barca, si sa, bisogna portare poco ma soprattutto si deve collaborare e convivere in spazi ridotti (ma affascinanti sottocoperta e mozzafiato sopra!).

E bisogna stare alle regole del capitano per far funzionare tutto al meglio: uno al timone, un altro a cazzare la randa o a lascarla, mentre nel pozzetto qualcun altro si occupa di preparare il pranzo e rassettare…

Ma c’è anche tutto il tempo di fare il bagno al largo o di osservare il cielo stellato prima di dormire in rada, e di chiacchierare in quel modo un po’ più intimo e sincero che la convivenza porta spesso a fare.

E poi a terra, a vivere due giorni e due notti in una piccola casetta in campeggio con la libertà e anche la responsabilità di mettersi d’accordo, sincronizzare i tempi, aiutarsi a vicenda mettendo al servizio degli altri il meglio di sé.

Tutto questo per scoprire come non sempre debba essere difficile e faticoso stare bene e diventare un po’ alla volta più adulti.

I Pirati di Milano non si sono ammutinati, ma anzi hanno portato via dall’Elba un grande tesoro.

Da rifare! Che ne dite?

Ringraziamo: l’equipaggio de I Tetragonauti onlus per la passione, la competenza e la bellissima Lady Lauren, il campeggio La mammoletta di Fondazione Exodus per l’accoglienza nel suo bel clima sia per la natura circostante che per i bei progetti che portano avanti e last but not least ovviamente i nostri volontari Velia, Simonetta e Aldo che come sempre con pazienza, intelligenza e tanta energia ci accompagnano.

+Copia link

0 Responses to “SFA – Pirati all’arrembaggio dell’isola d’Elba”