Buon Compleanno Cascina Biblioteca

Il 27 novembre 2017 Cascina Biblioteca compie 4 anni!

In tale data, infatti, nel 2013, si fondevano ufficialmente insieme le due Cooperative che tutt’ora rappresentano l’anima di Cascina Biblioteca: Viridalia e il Fontanile.

Quale occasione migliore per ripercorrere un po’ la storia?

Il primo “sbarco” in Cascina Biblioteca risale al lontano 1982, quando il diciottenne  Francesco, l’attuale presidente della Cooperativa, cominciò a girovagare con la sua moto e incuriosito imboccò via Casoria. Ai tempi abitava in zona Ortica e stava andando alla ricerca di un posto dove poter svolgere il Servizio Civile, dopo aver ricevuto una risposta negativa dal Parco del Ticino.

Era un giorno d’estate molto caldo e stranamente molto silenzioso (Francesco scoprì in seguito che quel giorno erano tutti fuori per un funerale)…L’atmosfera era davvero particolare e suggestiva!

Nel tempo in cui Francesco si informò per il Servizio Civile (ottenendo una risposta affermativa!) l’asfalto decise di cedere sotto al peso della moto facendola cadere…la moto ritrovata per terra fu senza dubbio “un segno!”: Francesco doveva fermarsi qui!

Ai tempi viveva qui una famiglia, nella casa padronale, divenuta col tempo zona dell’ufficio dell'”area verde” della Cooperativa: l’attuale ufficio era la cucina, ampia, con un grosso tavolo. Alle spalle di quella che oggi è la scrivania di Mariangela c’era una bellissimo e maestoso camino. Le stanze sorgevano dove oggi ci sono le 2 residenze Combriccola e Cà Casoria, mentre dove sta per sorgere il Ristorante Didattico c’era un piccolo baretto gestito da Antonio (il papà).

Tutto intorno campi, mucche e cavalli.

Antonio aveva una figlia, Antonietta, (diventata poi un’ospite del CDD Ferraris) e vivevano in Cascina Biblioteca collaborando con ANFFAS: accoglievano, infatti, persone con disabilità che venivano qui per “vivere in un posto bello”. Vivendo in cascina avevano la possibilità di prendersi cura degli animali e dei campi.

Ecco quindi che già negli anni 80 nacque il Maneggio con i primi 5 cavalli.

Al giovane Francesco venne assegnato un gruppetto di 5/6 ragazzi col quale lavorare all’interno di un Centro Sperimentale Agricolo e al termine del suo Servizio Civile Anffas gli chiese di rimanere a lavorare all’interno dell’Associazione. 

Nel frattempo da Anfass venne fondata la Cooperativa Spazio Aperto (1984) col desiderio di separare l’attività istituzionale di tutela delle persone con disabilità dall’attività operativa di gestione di servizi (inserimenti lavorativi: pulizie, giardinaggio, assemblaggio e confezionamento; servizi  alla persona: assistenza a persone con disabilità nelle scuole).

Francesco in quel periodo si occupava di due cose: per Anffas del Centro Sperimentale Agricolo (diventato poi Centro Polivalente Integrato e poi Centro Socio Educativo) e per Spazio Aperto del settore giardinaggio.

Nel 1995, proprio da questo ramo di Spazio Aperto, nacque la Cooperativa Viridalia.

Anffas proseguì nel suo percorso di esternalizzazione dei servizi e nacquero 5 nuove cooperative: Il Fontanile (per gestire il Centro di Formazione Professionale di Anffas, il Centro Sperimentale Agricolo e il Maneggio; Arca di Noè (pulizie); I percorsi (centri diurni), A piccoli passi (Residenze); La Rosa Blu (servizi sociali).

Anffas decise poi di tornare a occuparsi del cfp e il Fontanile si ampliò cominciando a dedicarsi alla gestione di molti nuovi servizi (centri diurni, residenze, servizi per il tempo libero…).

Con la nascita del Fontanile la situazione lavorativa di Francesco cambiò: le sue giornate non erano più divise tra Anffas e Viridalia, bensì tra Viridalia e Il Fontanile, in quanto al momento della nascita del Fontanile due dipendenti dell’Associazione, tra cui appunto Francesco, passarono alla nuova Cooperativa.

E così si arriva al 2013, momento propizio, in cui entrambe le cooperative con sede in Cascina Biblioteca vivevano una situazione positiva. Per crescere si decise di fare il grande passo della fusione.

Da allora sono passati “solo” 4 anni ma la Cooperativa non è mai stata ferma, è sempre in movimento e si sono moltiplicati servizi e ambiti di azione!

Nuove case, nuovi centri diurni, animazione territoriale, orti, agricoltura, persino un bar sociale!

Tanti auguri Cascina Biblioteca!

+Copia link

0 Responses to “Buon Compleanno Cascina Biblioteca”