Una storia commuovente

Margherita, una donna sprint di 92 anni incontrata allo Spazio Tenda, racconta la sua storia. La grinta e la voglia di vivere lasciano intravedere solo di sfuggita la tristezza di una storia molto commovente.

Ma il bello sta nell’incontro. Il bello sta nell’avere voglia di raccontarsi, nell’avere la possibilità di emozionarsi delle storie che ci consegnano le persone che si incontrano lungo la strada.

Margherita ha avuto una gran voglia di raccontarsi e qualche tempo fa ha scritto la sua storia.

Una lunga strada bianca di campagna in terra battuta polverosa col sole e infangata con la pioggia, un ponticello attraversa un ruscello, quasi torrente nel periodo delle piogge e riarso nella calda estate.Intorno campagna, qualche casolare di contadini qua e là, ma distanti tra loro.In un punto un gruppetto di case. Il paese più vicino è a 5 km dove si trovano asilo e scuola elementare. Era il primo ottobre 1936 inizio dell’anno scolastico Prima Elementare.
Da questa contrada fino al paese parte una bambina, piccola, magra, scalza -le scarpe o meglio le ciabatte di vernice nera le ha in mano- il vestito a fiori molto ricucito si vede che è corto perchè lei è cresciuta….”

Il progetto Tenda, portato avanti in collaborazione con la Fondazione Aquilone come domiciliare di gruppo rivolta a persone anziane,  ci ha permesso di vivere appieno questo incontro di cui ora vogliamo condividere l’emozione.

Leggi tutta la sua bellissima storia

+Copia link

0 Responses to “Una storia commuovente”