0221591143

L’assistenza domiciliare e l’operatore socio sanitario in Cascina Biblioteca

Tra i servizi alla persona di Cascina Biblioteca, l’assistenza domiciliare si pone vicino alle persone con fragilità nel loro territorio.

 

Il Servizio Domiciliare Socio-assistenziale si occupa della cura e dell’accudimento di anziani e persone disabili nel proprio domicilio, persone che per vari motivi faticano a lottare con vite dure, segnate da malattie, problemi relazionali, finanziari, abbandoni e solitudini e che gli Oss cercano di accompagnare e sostenere empaticamente, stimolando in loro risorse e capacità di resilienza.

Gli interventi si realizzano soprattutto presso il domicilio delle persone e sul loro territorio di appartenenza. I servizi domiciliari della Cooperativa sono accreditati nel Comune di Milano, in Zona 3 e Zona 9.

Le persone destinatarie di questo servizio sono principalmente minori, persone con disabilità o anziani.

L’intervento domiciliare educativo rivolto a minori prevede la presenza di un educatore professionale presso il domicilio del bambino, coinvolgendo lui e il suo nucleo familiare nel territorio in cui vivono. Per questo tipo di servizio, l’obiettivo più importante è la prevenzione del disagio infantile ed evolutivo, il mantenimento delle autonomie e la tutela di minori in difficoltà. Gli interventi educativi si attivano attraverso il gioco e l’uso di attività di animazione, accompagnando il minore nella sua crescita personale e nella sua interazione con lo spazio e con il luogo circostante.

L’intervento domiciliare rivolto a persone con disabilità e adulti con disturbo psichiatrico è finalizzato alla realizzazione di progetti di vita individualizzati, che favoriscano le autonomie, le risorse, le competenze relazionali riducendo gli ostacoli contestuali per promuovere integrazione e benessere. Le attività si svolgono prevalentemente a domicilio ma prevedono anche molte esperienze di socializzazione e accompagnamento sul territorio.

L’intervento domiciliare rivolto agli anziani si basa sul monitoraggio nel quotidiano attraverso interventi di assistenza a casa della persona, momenti di socialità e tempo libero realizzati in diversi contesti di Cooperativa Cascina Biblioteca.

In particolare, questo intervento si basa sul diritto della persona di vivere nel proprio domicilio, supportato da Operatori Socio Assistenziali, che affiancano la persona nella sua quotidianità, nella cura igienica e dell’abitazione, nonché il sostegno volto a favorire la vita di relazione.

Invece, l’assistenza domiciliare di gruppo rivolta a persone anziane è un luogo d’incontro sociale, culturale, relazionale. Un punto di scambio per gli anziani che ancora hanno voglia di sperimentarsi in diverse attività e sono ancora desiderosi di passare del tempo in compagnia.

Si propongono incontri legati alla salute e al benessere della persona, attraverso figure professionali esperte (un educatore, un operatore socio assistenziale e diverse figure a titolo volontario). Sono previste attività e giochi volti al mantenimento delle percezioni logico spaziali e sensoriali dell’anziano, al racconto biografico e alla realizzazione di manufatti creativi e personali, che hanno come obiettivo la conservazione delle residue abilità manuali ed intellettive. Inoltre, vengono proposti laboratori di esperienza relazionale con animali come cavalli, asini, caprette ed esperienze all’interno dei nostri orti in Cascina.

Qual è la sfida più grande nel lavoro dell’OSS? Quella di creare reazioni positive e continui stimoli nell’utenza.

In Cascina Biblioteca l’OSS accoglie ogni persona come portatrice di un bisogno, di un problema specifico e lo colloca dentro il suo contesto di vita, di storia personale e di ambiente. E’ dalla relazione che l’operatore inizia il suo lavoro con l’utenza, facilitando l’espressione delle risorse e la capacità di autodeterminazione dell’utente.

E’, inoltre, interessante la condivisione dell’operato dell’OSS con altri professionisti di riferimento dell’anziano e della persona disabile, come medici di base, psichiatri, dentisti, etc.

Purtroppo, spesso i tempi del mandato del Comune sono troppo ridotti e quindi non è possibile effettuare un lavoro di continuità e presenza che generi risultati a lungo termine. Per questo gli operatori del servizio domiciliare si devono sforzare di avere atteggiamenti di supporto che possano garantire nel tempo presenza e fiducia.

E quando la relazione diventa positiva, quando gli stimoli vengono ben accolti, quando si raggiungono piccoli traguardi di autonomia, quando la socialità porta benessere, allora la strategia è vincente. Ed è questo ciò che gratifica davvero l’operatore nel fare il suo lavoro, ogni giorno.

A CHI SI RIVOLGE?

Dar voce alle potenzialita' di ognuno in Cascina Bibilioteca

Il lavoro come espressione di vita per Cascina Bibilioteca

UN LAVORO DI VALORE

ARTICOLI CORRELATI

  • © Copyright Cascina Biblioteca Società Cooperativa Sociale Di Solidarietà A R.L. Onlus. All Rights Reserved.
  • P. IVA 11656010151
  • IBAN: IT49S0558401633000000024965
  • Privacy
  • Cookie Policy