0221591143

Una sfida IN…MENSA!

Dai primi giorni di marzo in Cascina Biblioteca si mangia il cibo prodotto in cascina e cucinato in Cascina Nibai

A seguito della fusione con Cascina Nibai, oggi in Cascina Biblioteca i dipendenti e i collaboratori mangiano cibo a Km0. Quali sono i vantaggi e cos’è la filiera corta? Pochi passaggi produttivi e poche intermediazioni commerciali tra chi produce e chi consuma, fino ad arrivare al contatto diretto tra produttore e consumatore. Non solo …

  • quando i produttori e i consumatori finali comprendono di avere gli stessi obiettivi, raggiunti creando nuove opportunità per rafforzare le reti alimentari locali
  • quando i produttori assumono un ruolo attivo nel sistema del cibo, basato su produzione locale e su sistemi alimentari territoriali e decentralizzati, che riducono gli intermediari nella catena del cibo e le distanze e permettono di creare filiere indipendenti dalla grande distribuzione

Tutto questo permette di

  • riscoprire il territorio e creare una nuova relazione tra il mondo agricolo e quello urbano
  • ottenere una corretta retribuzione per il lavoro dei produttori
  • garantire ai clienti trasparenza e un prezzo più basso
  • arricchire le economie locali, lasciando la ricchezza prodotta sul territorio da cui ha origine

Esempi di filiera corta? I mercati, I GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) e le esperienze di CSA (Community Supported Agriculture – agricoltura sostenuta dalla comunità).

Anche noi in Cascina Biblioteca e in Cascina Nibai, da sempre, cerchiamo di avere un contatto diretto con i consumatori attraverso i punti vendita, le consegne dirette ai ristoranti, i mercati in città e le consegne a domicilio che stiamo portando avanti nella fase di lockdown per il Coronavirus.

Ma non ci siamo fermati qui, e abbiamo realizzato un progetto importante, partito da un paio di mesi, per rendere a filiera corta anche il servizio mensa. In accordo con la cooperativa che lo ha gestito per diversi anni, tutto il servizio di preparazione pasti e distribuzione viene ora realizzato interamente da Cascina Biblioteca e Cascina Nibai.

La novità è, per certi versi, epocale perché si realizza così un piccolo sogno: quello che viene coltivato da chi lavora in Cascina verrà cucinato e mangiato da chi lavora in Cascina. Sembra una cosa semplice, in realtà ci sono voluti tanti anni per realizzarla e l’occasione è arrivata proprio con la fusione con la cascina cernuschese. Il cibo, infatti, viene preparato in Cascina Nibai dove è disponibile una cucina sufficientemente grande per cucinare tutti i pasti.

Questo permette di mangiare meglio in tutti i sensi, perché i piatti sono cucinati solo per i lavoratori e gli utenti della cooperativa e il cibo è davvero sano perché vengono utilizzate, per quanto possibile, le verdure biologiche di Cascina Biblioteca, le carne e le uova di Cascina Nibai.

Inoltre, questo ci ha permesso di accogliere tra noi, come nostre dipendenti, le persone che prima si occupavano della distribuzione del cibo nella cooperativa a cui era appaltata la preparazione dei pasti e ci permetterà di creare nuove occasioni di lavoro e di formazione per le persone di cui ci prendiamo cura.

La maggior parte dei dipendenti ha avuto la possibilità di provare la nuova offerta solo per pochi giorni a causa dello smartworking forzato di questo periodo, ma contiamo tutti di tornare presto in cascina per gustare con piacere il cibo locale e autoprodotto.

Buon appetito!

A CHI SI RIVOLGE?

Le radici territoriali di Cascina Bibilioteca

Non proveniamo da un luogo, apparteniamo a una comunità

Armonizzare efficacia, efficienza e economicitÀ in Cascina Bibilioteca

Conciliamo efficacia, efficienza e economicità

ARTICOLI CORRELATI

  • © Copyright Cascina Biblioteca Società Cooperativa Sociale Di Solidarietà A R.L. Onlus. All Rights Reserved.
  • P. IVA 11656010151
  • IBAN: IT26G0503401751000000024965
  • Privacy
  • Cookie Policy