0221591143

5×1000

CON IL TUO 5 X 1000 A CASCINA BIBLIOTECA AIUTI LE PERSONE FRAGILI A CONQUISTARE UN’AUTONOMIA ABITATIVA.

Nel 2020 il modello 730 si consegna entro il 30 settembre 2020 a seguito della proroga imposta dall’emergenza Coronavirus.

A te non costa nulla ma per tante persone che accogliamo rappresenta un contributo importante per una vita dignitosa, quest’anno ancora di più! La casa, dove tutti ci siamo sentiti rinchiusi, per molti di loro rappresenta il sogno di una vita, il desiderio da realizzare per vivere sereni. Uomini e donne per cui la casa è diventata la strada verso il futuro, il punto di partenza per rifarsi una vita, una vita dignitosa. Vivere nelle nostre abitazioni, accompagnate dagli educatori, permette loro di costruirsi un futuro sereno. Guarda il video che trovi sotto!

DONARE È SEMPLICE, TI BASTERÀ 

  • Firmare nel riquadro denominato: “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative…” della tua dichiarazione dei redditi (730, CU/ Certificazione Unica, Unico).
  • Inserire sotto la tua firma il codice fiscale di Cascina Biblioteca: 

C.F. 11656010151

COSA DEVI SAPERE SUL 5X1000

Ecco una breve guida per districarsi nel mondo del 5×1000, fatto di scadenze, moduli, codici fiscali, firme in cui è facile perdersi…

Cos’è il 5×1000?

E’ una quota percentuale dell’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) che comunque versiamo allo Stato Italiano, ma alla quale lo Stato rinuncia, permettendoci di destinarla tra enti di ricerca scientifica, organizzazioni no profit ed enti del Terzo Settore che in generale svolgono attività socialmente rilevanti.

2×1000, 5×1000 e 8×1000: quali sono le differenze?

In tutti e tre i casi si tratta di percentuali dell’IRPEF che il contribuente ha la possibilità di destinare ed è importante sapere che non si escludono. L’ 8×1000 offre sostegno alla Chiesa di culto (confessioni e credo religiosi) e per devolverlo basta una firma nell’apposita sezione. Il 2×1000 è invece destinato al sostegno di partiti politici.

Le scelte sono totalmente indipendenti tra loro e possono essere tutte espresse, senza determinare maggiori imposte dovute.

È possibile donare il 5×1000 anche se sei titolare di pensione o non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi.

Come si fa a destinare il proprio 5×1000 a un ente specifico?

Puoi destinare la quota del 5×1000 firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione.

Per destinarlo a Cascina Biblioteca il riquadro corretto è quello che riporta la voce “Sostegno del volontariato e alle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale…”

Entro quando?

Ecco le nuove scadenze da rispettare per la presentazione della modulistica.

Il 730 ordinario precompilato deve essere presentato entro:

  • il 30 settembre nel caso di presentazione diretta all’Agenzia delle entrate
  • il 30 novembre per chi deve usare il Modello Redditi 2020 (ex Modello Unico)

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il Modello 730 Precompilato dal 5 maggio.

I contribuenti che non devono presentare la dichiarazione possono scegliere di destinare  il 5×1000 dell’IRPEF utilizzando l’apposita scheda allegata allo schema di Certificazione Unica 2019 (CU) o al Modello REDDITI Persone Fisiche 2020.

A chi si può destinare il 5×1000?

  • Enti di volontariato e ONLUS come CASCINA BIBLIOTECA
  • Ricerca scientifica ed universitaria
  • Ricerca sanitaria
  • Politiche sociali perseguite dai Comuni
  • Attività sportive a carattere dilettantistico
  • Attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

Cosa fare concretamente per destinare il 5×1000 a una di queste realtà?

Per destinare il proprio 5×1000 è necessario porre la propria firma in uno dei cinque riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione e scrivere il codice fiscale dello specifico ente scelto.

Se scegli di devolvere il tuo 5×1000 a CASCINA BIBLIOTECA, dovrai firmare il riquadro che riporta la dicitura “Sostegno del volontariato e alle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale…” e scrivere il nostro codice fiscale 11656010151.

Ricorda: se firmi su uno specifico comparto senza inserire un codice fiscale, il tuo 5×1000 viene redistribuito proporzionalmente tra tutti i soggetti beneficiari del comparto in cui ha inserito la firma. Se non inserisci la firma, verserai ugualmente il tuo 5×1000 ma la quota rimarrà allo Stato.

Quali sono gli obblighi dell’ente che riceve i fondi del 5×1000?

Tutti i soggetti beneficiari del 5×1000 sono tenuti a dimostrare, in modo chiaro e dettagliato, l’impiego delle somme percepite redigendo un apposito rendiconto ed una relazione illustrativa attraverso i quali i soggetti destinatari del contributo dimostrano l’utilizzo delle risorse ricevute entro 1 anno dalla loro percezione.

Con il ricavato del 5×1000 del 2017 abbiamo potuto sostenere:

  • 1 anno di assistenza per un ospite delle nostre case
  • 1 anno di assistenza per un ospite dei nostri centri diurni
  • 1 anno di assistenza per una famiglia con figli con disabilità

Grazie di cuore per il supporto che potrai darci. E non dimenticare il passaparola tra amici e conoscenti!

  • © Copyright Cascina Biblioteca Società Cooperativa Sociale Di Solidarietà A R.L. Onlus. All Rights Reserved.
  • P. IVA 11656010151
  • IBAN: IT26G0503401751000000024965
  • Privacy
  • Cookie Policy